Studio affiliato al

Centro di Terapia Strategica

del Prof. Giorgio Nardone


 

 

Ricerca

 

 

Sulla scia di una rigorosa ricerca clinica, Giorgio Nardone ha elaborato protocolli per fobie, compulsioni, ossessioni, attacchi di panico e ipocondria, risultati essere la terapia più efficace e rapida per tali patologie. Tutto ciò grazie all’applicazione di un rigoroso metodo di ricerca empirico-sperimentale, che ha permesso di creare Modelli evoluti di intervento clinico (Psicoterapia Breve Strategica), di comunicazione (Comunicazione Strategica), e di Problem Solving organizzativo (Problem Solving Strategico), produzione testimoniata dalle molte opere pubblicate.

 

Tale contributo scientifico e applicativo rappresenta una vera e propria “scuola di pensiero” seguita in tutto il mondo da professionisti della psicoterapia, della formazione, della consulenza e della comunicazione manageriale.

 

Grazie all’incessante confronto reciproco, la ricerca consente la continua evoluzione dei Modelli nei termini di “affinamento” di nuovi protocolli di trattamento, messi a punto per specifiche patologie (disturbi fobici ossessivi, disordini alimentari, patologie infantili, ecc.) facendone incrementare la efficacia e la efficienza. Tale metodologia e ricerca continua a guidarci nella "costruzione" di ulteriori interventi ad hoc per ricorrenti problematiche che gli essere umani costruiscono e subiscono.

In sintesi la ricerca e la pratica clinica effettuate presso il C.T.S. di Arezzo, hanno prodotto un aumento significativo della efficacia e della efficienza degli interventi terapeutici e la messa a punto di numerosi modelli di terapia specifica per le differenti patologie che rappresentano il punto di riferimento nel settore.

Tale produzione è testimoniata dalle molte opere pubblicate dal gruppo di ricercatori associati al CTS tradotte nelle più importanti lingue straniere.
L'obiettivo costante delle ricerche in corso è lo sviluppo di modelli di psicoterapia breve sempre più efficaci, predittivi, ripetibili e trasmissibili.

 

 

 

 

 

 

privacy

& partita IVA